CIRCOLO VELICO CASANOVA       P.ta San Giuliano - Mestre Venezia      

Home > Planet CVC > Salone Nautico di Venezia 2006                                                                              torna a > Velalonga Story





16 Marzo 2006                                  pag. 40, Sport

 VENEZIA ,
Il «Velalonga raid» è la novità annunciata dal Circolo Velico Casanova in occasione della presentazione dell’ormai classica Velalonga Venezia al Salone della Nautica.  
Per il 2006 infatti alla tradizionale regata si affianca un raid per velisti temerari, il primo di questo genere in Italia, che va ad aggiungersi ad altri raid già esistenti in acque europee come il Raid Finland, il Raid Caledonian e il Raid France.  
«La manifestazione non durerà più un solo week end ma un’intera settimana» ha annunciato Luca Pauletti che ha illustrato l’iniziativa insieme a Claudio Trentin.
La settima edizione della Velalonga si svolgerà sabato 27 e domenica 28 maggio, mentre la Velalonga Raid partirà mercoledì 31 maggio per concludersi domenica 4 giugno e i primi dati fanno pensare che il numero delle imbarcazioni possa salire a trecento circa.
In questa regata, dedicata soprattutto ad imbarcazioni a basso pescaggio, le derive sono privilegiate.  
Per quanto riguarda la Velalonga, la regata vera e propria partirà domenica 28 maggio, verso le 10.30 e si snoderà su di un percorso in acque aperte all’interno della laguna.
Il sabato sono previste invece, nella base nautica di San Giuliano, una serie di attività collaterali, come gite alle isole della laguna nord tra le quali le isole di Campalto, della Certosa, e di Tessera, e ProvalaVela, un’iniziativa già lanciata lo scorso anno che offre la possibilità a chi sia interessato di provare a veleggiare gratuitamente sulle acque antistanti il Circolo.  
 
Il Velalonga Raid avrà invece la caratteristica di snodarsi sull’intera estensione della Laguna, da Burano a Chioggia. Nato dall’idea di quattro soci del Circolo Casanova che nel 2004 avevano preso parte al Raid Finland, il Velalonga Raid si articolerà su un percorso di quasi 60 miglia marine, suddiviso in tappe.
L’arrivo è previsto per venerdì 2 giugno a Chioggia, dove i partecipanti saranno ospiti del «Raduno dei Venturieri». Domenica 4, poi, da Chioggia gli equipaggi torneranno al base del Circolo Casanova con la regata Chioggia-Venezia, organizzata dalla Vela al Terzo Venezia.

(Laura Bergamin)
   

Mercoledì, 5 Aprile 2006
A FINE MAGGIO
Velalonga si gemella con FitzCarraldo per un weekend di grandissima passione
   
Sesta edizione per la Velalonga Venezia (27-28 maggio), manifestazione dal carattere sportivo e culturale creata dal circolo velico Casanova di Punta S. Giuliano che ha scelto la vetrina del Salone nautico per illustrare, le sostanziali novità di quest'anno. 
Una presentazione che i relatori, Luca Pauletti, Claudio Trentin, Diego Balbinotto e Alberto Sonino, hanno curato molto nell'esposizione ricca di dettagli, mettendo in luce soprattutto l'esperienza sportiva ed umana non disgiunta dall'amore per il territorio che anima la Velalonga: la competizione immersa nello scenario della laguna nord ed aperta a imbarcazioni a vela medio-piccole, comunque di ridotto pescaggio, si è anche gemellata con una regata long distance che poggia sulla stessa filosofia, la Fitzcarraldo Cup nata a Brenzone sul Garda 3 anni fa. 
Entrambe si propongono di far emergere la poesia delle mille sfumature lagunari e lacustri. 
E come? 
Coinvolgendo tanti partecipanti (gli iscritti alla Velalonga 2005 grazie al passaparola sono stati oltre 150) con una serie di iniziative e con la messa in comune delle esperienze: l'arte marinesca, il senso di responsabilità e della sicurezza nella conduzione di un natante non vanno disgiunti dai momenti conviviali e dalla consapevolezza della disciplina della vela quale sport per tutti, ecco il credo "Fitz" che anche Velalonga abbraccia pienamente.
    
L'edizione 2006 inizierà sabato 27 maggio con Prova la vela, cioè si darà la possibiltà a tanti neofiti di salire su una imbarcazione e di veleggiare davanti alla Punta di S.Giuliano; 
lo stesso giorno si potranno compiere escursioni alle isole per esempio a quella della Certosa dove risiede l'associazione Vento di Venezia che fa capo ad Alberto Sonino, il campione di vela, ormai occupato con successo a tempo pieno nel progetto di recupero e riconversione di questo eden lagunare. 
Domenica 28 maggio, il cuore della manifestazione ovvero la regata Velalonga , oltremodo impegnativa nel 2005 per le piccole barche in balia del vento di bora: da S.Giuliano si punta su Murano, S.Giacomo in Paludo, si bordeggia nel canale di S.Erasmo e poi ancora Murano, quindi il ritorno. 
   
Ma Velalonga non finisce qui: alla "sorella" maggiore si aggiunge quest'anno "Velalonga raid" nato sulle orme di "raid Finland" cui alcuni soci del Casanova parteciparono nel 2004. 
Si tratta di sperimentare a tappe dal 31 maggio al 4 giugno un percorso di 60 miglia tra laguna nord e sud fino a Chioggia con pernottamento dei partecipanti presso la foresteria della Certosa, poi in un casone di Valle Averto, quindi ospiti dei Venturieri a Chioggia da dove il 4 giugno si farà ritorno in contemporanea alla regata al terzo Chioggia-Venezia. 
Il tutto nel rispetto della cultura dei luoghi e con lo spirito collaborativo che unisce le genti di mare, in attesa del trasferimento ad ottobre a Brenzone all'insegna di Herzog e del suo Fitzcarraldo.

Adriana Quarti