Associazione per la lotta al moto ondoso 
nella laguna di Venezia
PAX IN AQUA

Società aderenti        
Ass. Canottieri Giudecca Ass. Settemari Ass.  Vela al Terzo Ass.  Velica Lido Circolo Canottieri Diadora
Circolo Velico Casanova Compagnia della Vela Dielleffe Sport Mare Diporto Velico Veneziano Glorie e Fedeli del Remo
Remiera dei Nomboli Gruppo Sportivo Artigiani G.S. VogaVeneta Mestre Canottieri Bucintoro S. Can. Rem. Cannaregio
Soc. Canottieri Mestre Soc. Canottieri Querini Voga Veneta Lido    

[Riportiamo fedelmente la lettera inviata il 9 gennaio 2003 alle associazioni aderenti ]

Venezia, 14 Dicembre 2002

Cari Amici

giovedì 12 dicembre si è tenuta, come previsto un'assemblea di Pax in Aqua presso la Società Querini. 
Erano presenti i rappresentanti di undici associazioni tra cui molti Presidenti, che hanno cosi dimostrato quanto ritengano importante continuare a lavorare sul fronte della lotta al moto ondoso. 
Grazie agli amici della Querini anche per le ombre! 
L'assemblea ha approvato all'unanimità il lavoro finora svolto da Pax in Aqua. 
E' stato fatto un veloce riesame delle ordinanze emesse finora dal sindaco-commissario e poi è iniziata la parte più interessante della riunione, ossia un dialogo con gli associati finalizzato a discutere proposte per l'azione da svolgere nell'immediato futuro. 
Ecco un sommario delle indicazioni emerse: 

1. Come sempre al primo punto, continuare le pressioni per controlli sempre più intensi e frequenti. Siamo noi di Pax in Aqua finora gli unici che cercano di controllare i controllori e dobbiamo continuare a farlo, insistendo anche perché siano sorvegliati i natanti degli Enti Pubblici e delle forze dell'ordine, 

2. Continuare ad essere presenti in tutte le sedi (commissioni, comitati, convegni) portando avanti le nostre giuste rivendicazioni. Quindi sostegno al Centro d'Interscambio Merci, all'estromissione dei lancioni dal Bacino di San Marco, al Commissario nella lotta contro alcuni gruppi di diportisti che protestano contro le aree blu, ai gruppi di lavoro che stanno studiando nuove proposte di carene e di rottamazione di motori obsoleti. 

3. I rappresentanti della Querini, del Diporto Velico e della Vela al Terzo sono d'accordo di contattare le altre associazioni della zona Arsenale-Murano per far abbassare il limite di velocità sul Canale delle Navi e per privilegiare il tratto Certosa-Murano-Fondamente nuove come zona dedicata alla Nautica Naturale (un bel termine, ricco dì futuro e coniato dal Circolo Velico Casanova)

4. Partecipare senz'altro alla Consulta Ambientale istituita presso l'Assessorato all'Ambiente del Comune di Venezia. 

5. Molto interessante la proposta relativa alla prossima Festa del Redentore. Pax in Aqua cercherà di ottenere che sia di nuovo possibile per noi veneziani partecipare con le nostre piccole imbarcazioni. Per fare ciò occorre chiudere il Bacino di San Marco agli "intrusi". 
Una proposta è di tenerlo aperto solo alle imbarcazioni tradizionali, ma ci sono anche altre idee. 
Bisogna fare in modo che anche l'accesso e l'uscita dal Bacino si possano fare in serenità e senza pericoli. Stiamo creando una piccola Commissione per mettere a punto una proposta concreta e fattibile da presentare in Comune al più presto.

Invitiamo chi è competente e motivato a contattarci entro le vacanze di Natale per contribuire con le sue idee. Riteniamo che l'iniziativa possa avere una vasta eco sia locale sia nazionale. Entro la fine di Aprile, come da Statuto, terremo l'Assemblea annuale con le elezioni del nuovo Consiglio. Parlatene nelle vostre Associazioni, cercate persone in gamba in grado di offrirsi!

Il Consiglio Direttivo

 

PoloEst

Pax in Aqua
Tel. 041 5222717
lanapoppi@bigfoot.com


Ottimizzato per risoluzione 800x600
webmaster